Home Tags Opposizione

Tag: opposizione

Decreto di pagamento: competenza sull’impugnazione

Download PDF

Il provvedimento di revoca del decreto di pagamento dei compensi al difensore di persona già ammessa al beneficio del patrocinio a spese dello Stato per i non abbienti è opponibile ai sensi degli artt. 84 e 170 del d.P.R. 30 maggio 2002, n. 115.
(Cass. Penale Sez. IV, sentenza 26.02.2019 – 02.03.2020, n. 8182)

Opposizione a decreto penale: in caso di rigetto no alla esecutività del decreto

Download PDF

E’ abnorme il provvedimento con il quale il GIP, a seguito di opposizione a decreto penale di condanna con richiesta di ammissione alla oblazione, dichiari esecutivo il decreto opposto sull’impossibilità di ammettere l’imputato alla oblazione (non prevedendolo il reato) perché priva l’imputato della possibilità di rimettere in discussione, nel contraddittorio delle parti, la sua responsabilità. Pertanto, anche se con l’atto di opposizione non è stato richiesto il giudizio, comunque il giudice deve emettere decreto di giudizio immediato.
(Cass. Sez. III, sentenza  1 luglio – 24 agosto 2016, n. 35442)

Riabilitazione, forme di impugnazione

Download PDF

Avverso il provvedimento reso dal Tribunale di Sorveglianza in merito alla richiesta di riabilitazione è prevista solo la facoltà di proporre opposizione al medesimo Tribunale, anche quando trattasi di declaratoria di inammissibilità dell’istanza, con la conseguenza che quando è invece proposto ricorso per cassazione, lo stesso, in forza del principio di conservazione delle impugnazioni, deve essere qualificato come opposizione e gli atti vanno trasmessi al giudice competente.
(Cass. Penale Sez. I^, sentenza 25 febbraio – 30 marzo 2015, n. 13342)

Opposizione a decreto di liquidazione, competenza

Download PDF
Il procedimento di opposizione alla liquidazione del compenso agli ausiliari del giudice e ai custodi, nonché ai difensori nominati al patrocinio a spese dello Stato, anche se gli incarichi (o le nomine) sono conferiti nell’ambito di un procedimento penale, introduce una controversia di natura civile, che deve essere assegnata e trattata dai magistrati addetti al servizio civile, ma la decisione pronunciata da magistrato addetto al servizio penale – in violazione di criteri espressamente previsti nei provvedimenti tabellari o del criterio generale secondo cui le controversie civili debbono essere assegnate e trattate ai magistrati addetti al servizio civile – non è nulla, anche se la predetta violazione può giustificare l’adozione di provvedimenti amministrativi o di natura disciplinare.
(Cass, Sez. Unite Civili, sentenza n. 19161 del 13 gennaio -3 settembre 2009)

Liquidazione onorari, decorrenza termini per impugnare

Download PDF
Interessante arresto giurisprudenziale in tema di decorrenza dei termini per proporre opposizione avverso il provvedimento decisorio in materia di onorari  spettanti al difensore (d’ufficio o di fiducia per soggetto ammesso al patrocinio gratuito a spese dello Stato) ex D.P.R. 115/2002.
La Suprema Corte ha precisato che “il termine per l’impugnazione dell’ordinanza di rigetto della richiesta di liquidazione degli onorari del difensore d’ufficio dell’imputato irreperibile è quello di quindici giorni previsto dall’art. 585, comma primo, lett. a) c.p.p., per l’impugnazione dei provvedimenti emessi in seguito a procedimento in camera di consiglio”.

DA LEGGERE