Home Procedura Penale

Procedura Penale

Rigetto incidente probatorio: quando è atto abnorme

Download PDF

La Suprema Corte ha fatto il punto sui profili che caratterizzano i c.d. atti abnormi e, in tema di incidente probatorio, ha statuito che è affetta da abnormità funzionale – in quanto tale da determinare una non rimediabile situazione di stasi – l’ordinanza con la quale il giudice per le indagini preliminari respinga, per difetto delle condizioni previste dall’art. 392, comma 2, cod. proc. pen., una richiesta di perizia sulla capacità dell’indagato di partecipare coscientemente al procedimento, atteso che l’art. 70, comma 3 cod. proc. pen. richiede l’osservanza delle forme dell’incidente probatorio, ma non anche la ricorrenza dei casi previsti dal richiamato art. 392 cod. proc.
(Cass. Sez. VI Penale, sentenza 10 luglio – 18 dicembre 2019, n. 51134)

Particolare tenuità del fatto e processo minorile

Download PDF

Nel processo penale a carico di imputati minori non trova applicazione la previsione dell’art. 131 bis cod. pen. (esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto) in quanto la materia è già regolata dall’art. 27 del d.P.R. 488/1988 (sentenza di non luogo a procedere per irrilevanza del fatto) norma avente carattere di legge penale speciale ai sensi dell’art. 15 cod. pen. (quando più leggi penali o più disposizioni della medesima legge penale regolano la stessa materia, la legge o la disposizione di legge speciale deroga alla legge o alla disposizione di legge generale, salvo che sia altrimenti stabilito).
(Cass. Penale Sez. 2^, sentenza 11 settembre – 5 dicembre 2019, n. 49494)

Computer forensics: estrazione copia e restituzione dispositivo

Download PDF

E’ legittimo il provvedimento con cui il tribunale del riesame, pur in mancanza di una richiesta del pubblico ministero, disponga la restituzione dei dispositivi informatici sequestrati previa estrazione di “copia forense”, trattandosi di provvedimento che non implica l’adozione di una nuova misura cautelare, ma il riconoscimento della legittimità di quella già eseguita.
(Cass. Penale Sez. V, sentenza 9 settembre – 17 ottobre 2019, n. 42756)

Atto di nomina: documentazione della data del conferimento

Download PDF

Il difensore di fiducia, ove ne sia richiesto dall’autorità procedente, è tenuto a documentare la sua nomina esibendo:

  • la certificazione della nomina fatta all’autorità procedente con dichiarazione orale;
  • la copia della nomina recante l’attestazione dell’avvenuto deposito;
  • la copia della nomina, certificata conforme dallo stesso difensore, corredata dall’originale della ricevuta della raccomandata, rilasciata dal servizio postale.

Ciò è quanto emerge con chiarezza dal combinato disposto degli artt. 96 cod. proc. pen., 27 e 39 disp. att. cod. proc. pen.
(Cass. Sez. II Penale, sentenza 3 luglio – 2 agosto 2019, n. 35473)

Particolare tenuità del fatto e casellario giudiziale

Download PDF

Le Sezioni Unite della Corte di cassazione hanno affermato che il provvedimento di archiviazione per particolare tenuità del fatto ex art. 131-bis cod. pen. deve essere iscritto nel casellario giudiziale, fermo restando che non ne deve essere fatta menzione nei certificati rilasciati a richiesta dell’interessato, del datore di lavoro e della pubblica amministrazione.
(Cass. Sezioni Unite Penali, sentenza 30 maggio – 24 settembre 2019, n. 38954)

SOCIAL

397FollowersFollow
2,081FollowersFollow
685SubscribersSubscribe

DA LEGGERE

TWITTER

Riforma prescrizione: la Giunta dell'U.C.P.I. ha proclamato lo stato di agitazione - https://www.osservatoriopenale.it/riforma-prescrizione-proclamato-lo-stato-di-agitazione/

PAOLO ISOTTA IN LODE DI LEONARDO SCIASCIA: E’ UN GRANDE A CUI AVREBBERO DOVUTO DARE IL NOBEL... http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/isotta-lode-sciascia-ldquo-rsquo-grande-cui-avrebbero-dovuto-223002.htm

Cannabis, la Cassazione: "Coltivazione in casa non è reato" https://www.repubblica.it/cronaca/2019/12/26/news/cannabis_la_cassazione_coltivazione_in_casa_non_e_reato_-244430759/ di @repubblica