Home Tags Penitenziario

Tag: penitenziario

Pemessi premio e art. 4bis: la pericolosità sociale diventa relativa

Download PDF

La Corte Costituzionale, a seguito dell’udienza del 22 ottobre 2019, in cui era chiamata a pronunciarsi su due questioni di legittimità costituzionale sollevate sia dalla Corte di Cassazione che dal Tribunale di Sorveglianza di Perugia, in merito alla legittimità dell’articolo 4 bis O.P. in relazione alla possibilità di accesso al beneficio del permesso premio anche per il condannato all’ergastolo che non abbia collaborato con la giustizia, si è pronunciata accogliendo le questioni.

La sentenza sula caso Viola/Italia diviene definitiva

Download PDF

La sentenza che lo scorso 13 giugno aveva negato la compatibilità del c.d. ergastolo ostativo previsto dall’art. 4 bis della Legge sull’Ordinamento penitenziario con l’art. 3 della Convenzione, ai sensi dell’art. 44 §2 (c) della stessa Convenzione deve dunque ritenersi definitiva.
Secondo la Corte l’ergastolo ostativo, si pone, dunque, in contrasto con l’art. 3 della Convenzione che vieta la tortura, le punizioni degradanti e disumane, con ciò negando di fatto la possibilità per il detenuto di intraprendere un percorso rieducativo.

Trattamento penitenziario e orientamento sessuale

Download PDF

Il Magistrato di sorveglianza di Spoleto in attuazione del principio contenuto nell’art. 1 dell’Ordinamento Penitenziario, come riformato dal D.Lgs. 123/2018, in virtù del quale ciascun detenuto ha diritto ad un trattamento improntato ad assoluta imparzialità, senza discriminazioni in ordine a sesso, identità di genere, orientamento sessuale, razza, nazionalità, condizioni economiche e sociali, opinioni politiche e credenze religiose, ha riconosciuto il diritto della persona che abbia dichiarato il proprio orientamento omosessuale ad essere assegnata a sezione separata, dichiarando illegittima l’allocazione in una sezione protetta e promiscua, insieme a detenuti portatori di diverse e anche opposte esigenze di protezione (sex offenders, collaboratori di giustizia, ecc.).
(Magistrato di Sorveglianza di Spoleto, ordinanza 18-29 dicembre 2018, in proc. n. 2018/7461)

Affettività in carcere: un binomio (im)possibile?

Download PDF

La prestigiosa rivista giuridica on-line Giurisprudenza Penale in collaborazione con Antigone (Associazione per i diritti e le garanzie nel sistema penale) si è fatta promotrice di una lodevole  iniziativa diretta a selezionare i migliori contributi sul tema interdisciplinare dell’affettività in carcere, per dare vita ad un fascicolo monotematico di approfondimento che verrà pubblicato in autunno all’interno della Sezione “Diritto Penitenziario”.

Madri condannate e detenzione domiciliare speciale: si pronuncia la Consulta

Download PDF

E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 47-quinquies, comma 1-bis, della legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sulla esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), nella parte in cui esclude le madri condannate per un delitto indicato nell’art. 4-bis della legge n. 354 del 1975, dalla possibilità di espiare, sin dall’inizio, la pena detentiva secondo modalità agevolate, anche nella propria abitazione o in altro luogo di privata dimora, di cura, assistenza o accoglienza, purché non sussista un concreto pericolo di commissione di ulteriori delitti o di fuga.

DA LEGGERE