Home Tags Minorenni

Tag: minorenni

Sottrazione internazionale di minore: sì al percorso di mediazione familiare

Download PDF

Il Tribunale per i minorenni di Bologna, con l’ordinanza del 5 marzo 2015, ha ritenuto ammissibile e opportuno, disporre all’interno del procedimento per sottrazione internazionale di minori, un percorso di mediazione familiare per i genitori.
(Tribunale per i Minorenni di Bologna, ordinanza 5 marzo 2015, Giudice estensore G. Spadaro)

Esecuzione, competenza funzionale

Download PDF

In tema di esecuzione, la regola secondo cui, allorquando i provvedimenti da eseguire siano stati emessi da giudici diversi, è competente il giudice che ha emesso il provvedimento divenuto esecutivo per ultimo, opera anche nel caso in cui il giudice sia il Tribunale per i Minorenni, in quanto la competenza funzionale del Tribunale per i Minorenni è circoscritta alla fase di cognizione o a quella di esecuzione che attenga a sole sentenze minorili.
(Cass. Penale Sez. I^, sentenza 18 giugno – 23 luglio 2014, n. 32858)

Sospensione condizionale della pena: parametri per l’applicabilità

Download PDF
La prognosi relativa alla commissione di ulteriori reati, ai fini della sospensione condizionale della pena, deve tener conto – quando si tratta di minori – della personalità in formazione, valorizzando ogni sintomo di evoluzione in positivo ed utilizzando con cautela le fonti di accertamento, specie quando le stesse siano aspecifiche e non perfettamente aggiornate, con la conseguenza che ogni elemento utile di valutazione deve essere acquisito, ai fini di un pieno apprezzamento della istanza di concessione del suddetto beneficio, per esprimere un giudizio prognostico orientato nella prospettiva del reinserimento sociale del minore.
(Cass. Sezione VI Penale, 14 – 20 ottobre 2014, sentenza n. 43773)

Sospensione del processo e messa alla prova: presupposti

Download PDF
L’istituto della messa alla prova e la relativa sospensione del processo per controllarne l’esito non possono prescindere dalla redazione di uno specifico progetto che deve essere idoneo a raggiungere lo scopo della socializzazione del minore e prevedere, in particolare, gli impegni precisi che l’imputato assume, poichè il patto sottostante al “probation” implica, di fronte alla rinuncia dello Stato a proseguire il processo, l’impegno positivo dell’incolpato di cambiamento e recupero.
(Cass. Sezione II Penale, 13 – 28 novembre 2013, n. 47216)

Esame del minore giudicato separatamente

Download PDF
L’imputato minorenne, che abbia definito la propria posizione con l’esito positivo della messa alla prova, assume l’ufficio di testimone assistito nel processo a carico dei coimputati maggiorenni.
Pertanto, il suo esame deve essere preceduto dall’avviso di potersi avvalere della facoltà di non rispondere se innanzi al Tribunale per i Minorenni aveva negato la propria responsabilità o non aveva reso dichiarazioni.
(Cass. Sezione IV Penale, 29 gennaio – 19 febbraio 2013, n. 7964)

DA LEGGERE