Home Tags Messa alla prova

Tag: messa alla prova

Istanza di messa alla prova: quando deve essere dato l’avviso

Download PDF

Il Tribunale di Savona ha accolto la questione di legittimità costituzionale dell’art. 460 c.p.p. nella parte in cui non prevede che il decreto penale di condanna debba contenere l’avviso della facoltà dell’imputato di presentare istanza di messa alla prova entro i termini per l’opposizione.
(Tribunale di Savona, Giudice Dott. E. Fois, ordinanza 3 giugno 2015)

Messa alla prova: termine finale di presentazione della richiesta

Download PDF

L’istituto della sospensione del procedimento penale con la messa alla prova dell’imputato, previsto degli artt. 464 bis e seguenti c.p.p., quali introdotti dall’art. 4, comma 1, lett. a) della legge n. 67/2014, non può trovare applicazione nei procedimenti che, alla data di entrata in vigore di detta legge (28 aprile 2014), fossero già pendenti in fase di impugnazione.

Sospensione del processo e messa alla prova: presupposti

Download PDF
L’istituto della messa alla prova e la relativa sospensione del processo per controllarne l’esito non possono prescindere dalla redazione di uno specifico progetto che deve essere idoneo a raggiungere lo scopo della socializzazione del minore e prevedere, in particolare, gli impegni precisi che l’imputato assume, poichè il patto sottostante al “probation” implica, di fronte alla rinuncia dello Stato a proseguire il processo, l’impegno positivo dell’incolpato di cambiamento e recupero.
(Cass. Sezione II Penale, 13 – 28 novembre 2013, n. 47216)

Sospensione del processo e messa alla prova

Download PDF
Nel processo a carico di imputati minorenni, il giudice, nella valutazione in ordine alla messa alla prova, deve tenere conto di molteplici elementi, ma essenziale è la valutazione se il fatto contestato sia da considerare un episodio del tutto occasionale e non, invece, rivelatore di un sistema di vita, che faccia escludere un giudizio prognostico positivo sull’evoluzione della personalità del minore verso modelli socialmente adeguati.
(Cass. Pen. Sez. III, 22 ottobre – 9 dicembre 2008, n. 45451, ric. Spicuglia)

DA LEGGERE