Esercizio sublimato della sessualità e 41bis

Download PDF

Il Tribunale di Sorveglianza di Roma ha accolto il reclamo proposto da un detenuto in regime 41bis OP avverso il diniego all’acquisto di riviste “per adulti” rinvenibili sul mercato, ritenuto illegittimo poiché limitativo del diritto alla sessualità del detenuto da esercitarsi acquistando e trattenendo la stampa (pubblicazione o rivista) di genere.
(Tribunale Sorveglianza di Roma, ordinanza 2-7 ottobre 2020 in proc. 1118/2020)

L’art. 19 della circolare DAP n. 3676 del 2 ottobre 20-17, si legge nell’ordinanza, prevede la possibilità di acquistare o sottoscrivere abbonamenti per il tramite della Direzione in base ad una procedura applicabile, con le garanzie di cui appresso, al caso in esame: la strada del reperimento della rivista all’esterno non pare impercorribile dopo l’avvento di internet che, anzi, costituisce un efficace strumento per effettuare qualunque acquisto on line.

L’Amministrazione carceraria ha deciso di fare a sua volta ricorso alla Corte Suprema di Cassazione – leggi la notizia.

Testo integrale ordinanza