Home Sorveglianza Pagina 21

Sorveglianza

Misure alternative e ordinanza di custodia

Download PDF
L’emissione di ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di condannato affidato in prova al servizio sociale ne determina solo la sospensione dell’esecuzione per la durata della misura custodiale, ma non comporta la revoca automatica della misura alternativa, che è correlata alla valutazione della condotta attribuita all’affidato con il provvedimento cautelare.
(Cass. Penale Sez. I, 18 – 26 febbraio 2009, n. 8656)

Riproposizione di istanza già rigettata

Download PDF
L’istanza di affidamento in prova al servizio sociale, avanzata dallo stesso soggetto che, in precedenza e a breve distanza di tempo, ha invano richiesto la concessione della detenzione domiciliare, costituisce riproposizione di una richiesta già rigettata a norma dell’art. 666, comma 2, c.p.p., ove non risultino deduzioni apprezzabili come elementi di novità.
(Cass. Penale Sez. I, 18 marzo – 16 aprile 2009, n. 15961)

Perquisizioni personali a detenuti, condizioni di legittimità

Download PDF
“La perquisizione non può essere esercitata ad libitum da parte dell’amministrazione penitenziaria, dovendo ricorrere i motivi di sicurezza di cui all’art. 34 legge 354/’75. Il regolamento di esecuzione e quello interno, disciplinano le singole ipotesi in cui dette esigenze possono essere ritenute sussistenti. Tra queste rientra il trasferimento del detenuto da un istituto all’altro, e in tal caso la perquisizione personale è eseguita prima della partenza (art. 83 d.p.r. 230/2000; si veda anche il regolamento interno dell’Istituto Rebibbia NC acquisito in atti – cfr. ordine servizio n. 65 del 22.5.2003).

Misure di sicurezza personali

Download PDF
La cognizione del tribunale di sorveglianza in sede di appello, avverso il capo della sentenza di primo grado che abbia applicato la misura di sicurezza personale contestualmente all’assoluzione per totale infermità mentale, è limitata alla rivalutazione degli stessi elementi di fatto acquisiti nel processo di primo grado, mentre la rivalutazione dell’attualità della pericolosità sociale è riservata in sede di esecuzione al magistrato di sorveglianza.
(Cass. Penale Sez. I, 9 marzo 2009, n. 10442)

Inserimento nel circuiro E.I.V., natura del provvedimento

Download PDF
Il provvedimento con cui viene disposto l’inserimento del detenuto nel circuito E.I.V. (elevato indice di sorveglianza) non è assimilabile a quello adottato ai sensi dell’art. 41 bis L. n. 354 del 1975, ma rientra nell’esclusivo ambito amministrativo e, pertanto, non è suscettibile di sindacato da parte della magistratura di sorveglianza.
(Cass. Penale Sez. I, 2 gennaio 2009, n. 29)

SOCIAL

397FollowersFollow
2,071FollowersFollow
671SubscribersSubscribe

DA LEGGERE

TWITTER

Computer forensics: estrazione copia e restituzione dispositivo - https://www.osservatoriopenale.it/computer-forensics-estrazione-copia-e-restituzione-dispositivo/

Valter Malosti nel centenario di Primo Levi: “Meditate che questo è stato” http://www.klpteatro.it/valter-malosti-se-questo-e-un-uomo-recensione di @klpteatro

Criteri e modalità di rilascio di copia dei provvedimenti giudiziari agli organi di informazione: l'ordine di servizio della Procura di Napoli http://www.giurisprudenzapenale.com/2019/11/11/criteri-e-modalita-di-rilascio-di-copia-dei-provvedimenti-giudiziari-agli-organi-di-informazione-lordine-di-servizio-della-procura-di-napoli/