Indagini e Udienza Preliminare

Richiesta procedimento, decorrenza del termine

Download PDF

In tema di reati militari, il termine di un mese stabilito dall’art. 260 cod. pen. mil. pace per la richiesta di procediemetno decorre dal giorno in cui il comandante del corpo di appartenenza organica del militare ha avuto notizia del fatto, e non dalla data in cui si è verificato il fatto.

Querela: autenticazione della sottoscrizione

Download PDF
Nel caso di querela depositata tramite incaricato, la sottoscrizione che deve essere autenticata è solo e soltanto quella del querelante, non vi è nessuna norma che prescriva una autenticazione della sottoscrizione di colui che viene incaricato di depositare la querela per conto di un terzo.
(Cass. Penale Sez. IV, sentenza 7 marzo 2014, n. 11157)

Opposizione alla richiesta di archiviazione, nullità

Download PDF
Nell’udienza camerale tenuta a seguito dell’opposizione proposta dalla persona offesa avverso la richiesta di archiviazione avanzata dal P.M., il giudice deve provvedere all’audizione dell’opponente qualora questi ne abbia fatto domanda e l’eventuale omissione di tale adempimento produce – per il combinato disposto degli artt. 127, commi terzo e quinto e 409, comma secondo, cod. proc. pen. – una nullità a regime intermedio, la quale deve essere eccepita immediatamente dopo il mancato compimento dell’atto.

(Cass. Pen. Sez. 6, sentenza 2 – 11 aprile 2014, n. 16169)

Abbreviato: termine ultimo per la richiesta

Download PDF

Le Sezioni unite, risolvendo il contrasto insorto tra le Sezioni semplici della Corte di cassazione, hanno affermato che nell’udienza preliminare la richiesta di giudizio abbreviato può essere presentata dall’imputato anche dopo la formulazione delle conclusioni da parte del pubblico ministero, ma comunque non oltre le conclusioni definitive rassegnate dal proprio difensore.
(Cass. Sezioni Unite Penali, sentenza 27 marzo – 16 maggio 2014, n. 20214)

Estensione dell’impugnazione e prescrizione

Download PDF

L’imputato non appellante può chiedere di poter partecipare al giudizio del coimputato appellante per vedersi riconoscere gli effetti positivi in caso di accoglimento dei motivi non esclusivamente personali proposti da quest’ultimo. Tra gli effetti positivi che possono estendersi al coimputato non appellante vi è anche quello della declaratoria di prescrizione dei reati.
(Cass. Sezione III Penale , 24 gennaio – 5 marzo 2013, n. 10223)

SOCIAL

397FollowersFollow
1,995FollowersFollow
654SubscribersSubscribe

DA LEGGERE

TWITTER

E’ stato pubblicato il bando per la selezione di 60 tirocinanti presso le Sezioni civili e penali della Suprema Corte di Cassazione - https://t.co/Im41mwoevY

A furia di vaffa, dito medio, calunnie e turpiloquio, l' Italia è diventata ultrà: un paese in curva-sud dove la sconfitta è sempre immeritata e c' è sempre qualcuno con cui prendersela - https://t.co/3tV6gCXYeX