Esecuzione

Rescissione del giudicato: la procedura

Download PDF

L’art. 629-bis c.p.p. stabilisce espressamente che il condannato con sentenza passata in giudicato può chiedere la rescissione del giudicato qualora provi che l’assenza è stata dovuta ad una “incolpevole” mancata conoscenza della celebrazione del processo.
La richiesta di rescissione deve essere presentata entro trenta giorni dalla conoscenza del processo presso il Giudice che ha emesso la sentenza passata in giudicato e deve essere trattata dalla Corte di Appello competente in camera di consiglio ai sensi dell’art. 127 c.p.p., pena la violazione del diritto di difesa.
(Cass. Sez. 4^ Penale, sentenza 19 dicembre 2019 – 10 febbraio 2020, n. 5356)

Controversia sulla proprietà di cose in sequestro, disciplina

Download PDF

La Prima Sezione penale della Corte di cassazione ha ritenuto inammissibile il ricorso avverso il provvedimento con cui il giudice dell’esecuzione rimette le parti innanzi al giudice civile per la risoluzione della controversia in materia di proprietà delle cose in sequestro, data la natura non decisoria bensì meramente ordinatoria della statuizione.
(Cass. Penale Sez. Prima, sentenza 25 giugno – 9 luglio 2018, n. 31088)

Mandato di arresto europeo: padre di prole in tenera età

Download PDF

In tema di mandato di arresto europeo, la limitazione della previsione di cui alla L. 22 aprile 2005, n. 69, art. 18, comma 1, lett. s), alla sola “madre” trova giustificazione, non irrazionale, nell’assoluta peculiarità delle esigenze scaturenti dal rapporto tra la donna e la prole in tenera età e pertanto, non può essere estesa alla figura del padre.
(Cass. Sezione VI Penale, sentenza 24-25 febbraio 2015, n. 8555)

Processo in absentia, disciplina transitoria

Download PDF

Ai procedimenti contumaciali trattati secondo la normativa antecedente alla entrata in vigore della legge 28 aprile 2014 n. 67, continua ad applicarsi la disciplina della restituzione del termine per proporre impugnazione dettata dall’art. 175, co. 2, c.p.p. nel testo previgente.
(Cass. Sezioni Unite Penali, sentenza 17 luglio – 3 settembre 2014, n. 36848)

Sospensione della pena; cognizione del giudice dell’esecuzione

Download PDF
Qualora, per effetto di una sentenza di annullamento senza rinvio, la pena è rideterminata rientri nei limiti previsti dall’art.163 c.p., spetta al giudice dell’esecuzione provvedere sull’istanza di sospensione condizionale della pena prospettata ma non valutata nel giudizio di cognizione.
(Cass. Sezione I Penale, 1 marzo 2013 – 12 aprile 2013, n. 16679)

DA LEGGERE

TWITTER

Le Conseguenze economiche della pace - di John Maynard Keynes https://www.doppiozero.com/materiali/le-conseguenze-economiche-della-pace-di-john-maynard-keynes

VIP, TOGHE E POLITICI: CHI ERANO I CORTIGIANI DEL RAS DI UNICOST - ORA LO SCANSANO, MA… http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/vip-toghe-politici-chi-erano-cortigiani-ras-unicost-ora-239042.htm