Legislazione Speciale

Rifiuto di sottoporsi all’esame alcolemico: le Sezioni Unite risolvono i contrasti

Download PDF

Con le sentenze 44624 e 44625, entrambe depositate il 24 novembre 2015 ed entrambe a firma del Consigliere Patrizia Piccialli, le Sezioni Unite risolvono i contrasti esistenti in tema di rifiuto a sottoporsi all’esame alcolemico e dettano i seguenti principi di diritto:

Tenuità del fatto e guida in stato di ebbrezza

Download PDF

La causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto può essere applicata ad entrambe le ipotesi di reato di cui all’art. 186/2, lett. b) e c), CdS. restando ferma la sanzione amministrativa della sospensione della petente di guida che dovrà, comunque, essere comminata dal Giudice penale.
(Cass. Sezione IV Penale, 9 settembre – 2 novembre 2015, n. 44132)

DASPO: disciplina dell’obbligo di presentazione alla P.G.

Download PDF

Il G.I.P. presso il Tribunale Ordinario di Roma, ha fatto piena luce sul quadro normativo vigente in materia di D.A.SPO. (divieto di accedere alle manifestazione sportive) risultante dalla combinazione del provvedimento legislativo d’urgenza e del successivo atto di conversione (D.L. 22/08/2014 n. 119, convertito dalla legge 17/10/2014 n.146): l’imposizione della prescrizione di cui al comma 2 dell’art. 6 della legge 401/1989 (obbligo di presentarsi presso l’ufficio di P.G. in concomitanza con le partite disputate dalla squadra) si applica ai “recidivi” amministrativi nella misura da 5 ad 8 anni solo se la condotta è di gruppo, altrimenti vale la forbice “classica” che va da 1 a 5 anni.
(Tribunale di Roma, GIP Dott. A. ARTURI, ordinanza 22 ottobre 2015)

Guida in stato di ebbrezza: messa alla prova e sospensione della patente

Download PDF

In caso di estinzione del reato di guida in stato di ebbrezza per messa alla prova ex art. 168 bis cod. pen., il giudice penale non può applicare la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida, che è invece rimessa alla competenza del Prefetto ai sensi dell’art. 224 C.d.S.
(Cass. Penela Sez. IV, sentenza 17 settembre – 5 ottobre, n. 40069)

Guida in stato di ebbrezza: revoca patente

Download PDF

La revoca della patente di guida, prevista come obbligatoria per l’ipotesi aggravata in cui il conducente in stato di ebrezza abbia causato un incidente stradale, deve essere disposta anche nel caso in cui, all’esito del giudizio di bilanciamento, sia stata riconosciuta l’equivalenza ovvero la prevalenza delle circostanze attenuanti generiche. Invero, le sanzioni amministrative accessorie della sospensione e della revoca della patente, sono sanzioni che si giustificano diversamente da quelle penali, poiché svolgono una funzione riparatoria dell’interesse pubblico violato diretta a dare una risposta efficace, non solo repressiva ma anche preventiva, rispetto a fatti plurioffensivi, ovvero dotati di una particolare pericolosità per la convivenza sociale e per gli interessi pubblici
(Cass. Sezione IV penale, 6 febbraio – 2 marzo 2015, n. 9170)

SOCIAL

397FollowersFollow
1,976FollowersFollow
647SubscribersSubscribe

ULTIMI INSERIMENTI

DA LEGGERE

TWITTER