Legislazione Speciale

Disposizioni in materia di sicurezza pubblica, le modifiche al codice penale

Download PDF
Le modifiche di maggiore interesse apportate al codice penale dalla legge 15 luglio 2009 n. 94, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 170 del 24 luglio 2009 e in vigore dall’8 agosto 2009:

Immigrazione, divieto di seconda espulsione per intimazione

Download PDF
Il Tribunale di Roma aderisce all’orientamento espresso dalla giurisprudenza di legittimità, in merito al divieto di adottare una seconda espulsione mediante l’intimazione a lasciare il territorio dello Stato, nei confronti dello straniero ivi trattenutosi in violazione dell’art. 13, comma 5, D.L.vo 286/’98 e, per l’effetto, l’insussistenza del contestato reato di cui al successivo art. 14, comma 5ter.

Omissione di soccorso: soggetti attivi del reato

Download PDF
Fa gli “utenti della strada” che costituiscono i possibili soggetti attivi dei reati di cui all’art. 189 c.s., rientrano non soltanto i conducenti di autoveicoli, ma chiunque faccia della strada un uso conforme alla destinazione di essa, circolandovi personalmente, a piedi o a bordo di un mezzo, ovvero facendovi circolare persone, animali o cose delle quali debba rispondere.

Diritto d’autore, supporti illecitamente duplicati o riprodottti

Download PDF
Non è configurabile il delitto di ricettazione, ma quello di cui all’art. 171, comma terzo, lett. C), L. 633/1941, nel fatto di detenere supporti contenenti opere dell’ingegno in presenza di convergenti elementi idiziari che provino la loro abusiva duplicazione o riproduzione. (Fattispecie nella quale la prova dell’abusiva duplicazione o riproduzione è stata desunta, oltre che dalla mancanza del contrassegno Siae – costituente mero indizio a seguito della sentenza Corte Giustizia CE, 8 novembre 2007, in causa C-20/05, Schwibbert – anche da ulteriori elementi).
(Cass. Pen. Sez. III, 8 luglio 2008, n. 27764 – ric. Donnarumma).

Alloggio ad extracomunitari irregolari

Download PDF
Nel caso di alloggio fornito a cittadini extracomunitari irregolari, ai fini della configurabilità del reato previsto e punito dall’art. 12, comma 5, D.L.gs.vo 286/1998 (“Fuori dei casi previsti dai commi precedenti, e salvo che il fatto non costituisca più grave reato, chiunque, al fine di trarre un ingiusto profitto dalla condizione di illegalità dello straniero o nell’ambito delle attività punite a norma del presente articolo, favorisce la permanenza di questi nel territorio dello Stato in violazione delle norme del presente testo unico, è punito con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a lire trenta milioni”), occorre che l’agente abbia agito “al fine di trarre un ingiusto profitto dalla condizione di illegalità dello straniero” e “sempre in relazione a quel particolare rapporto sinallagmatico».

SOCIAL

397FollowersFollow
1,913FollowersFollow
622SubscribersSubscribe

ULTIMI INSERIMENTI

DA LEGGERE

TWITTER

** Direttiva della Procura Generale di Reggio Calabria sui limiti temporali di applicazione ai condannati per delitti contro la p.a. dell'art. 4-bis o.p., come modificato dalla l. 3/2019 ** Leggi il post completo su: https://t.co/bzGQCQG0RL .

Biglietti per entrare allo stadio contraffatti, quale reato? - https://t.co/6xEUaNEgwy

Il ruolo e la riforma del giudizio di appello in Italia - Il 29 e il 30 marzo 2019, presso l’Aula Europa della Corte di Appello di Roma: https://t.co/6WSEPKBl2l