Home Diritto Penale Legislazione Speciale

Legislazione Speciale

Reati edilizi: responsabilità del progettista-direttore lavori

Download PDF

L’assenza dal cantiere non esclude la penale responsabilità per gli abusi commessi dal direttore dei lavori, sul quale ricade l’onere di vigilare sulla regolare esecuzione delle opere edilizie ed il dovere di contestare le irregolarità riscontrate, se del caso rinunziando all’incarico.
(Cass. Penale Sez. III, sentenza 24 maggio – 25 settembre 2019, n. 39317)

Trattamento dati personali e diritto di difesa

Download PDF

Il necessario requisito del nocumento richiesto per la configurazione del reato dall’art. 167 d.lgs. 196/2003 non può ritenersi sussistente, in caso di produzione in un giudizio civile di documenti contenenti dati personali, ancorché effettuata al di fuori dei limiti consentiti per il corretto esercizio del diritto di difesa, in assenza di elementi fattuali oggettivamente indicativi di una effettiva lesione dell’interesse protetto, trattandosi di informazioni la cui cognizione è normalmente riservata e circoscritta ai soli soggetti professionalmente coinvolti nella vicenda processuale, sui quali incombe un obbligo di riservatezza.
(Cass. Penale Sez. 3^, sentenza 29 marzo – 29 maggio 2019, n. 23808)

Bancarotta fraudolenta: responsabilità del liquidatore

Download PDF

La vendita, da parte del liquidatore della società poi fallita, di beni sociali, con modalità tali da configurarsi quale operazione priva, ex ante, di qualunque grado di ragionevolezza rispetto al raggiungimento dello scopo liquidatorio, con la consapevolezza da parte dell’autore di diminuire il patrimonio per scopi estranei al mandato liquidatorio, costituisce condotta dissipativa integrante il suddetto reato.
(Cass. Penale Sez. V, sentenza 20 maggio – 30 luglio 2019, n. 34812)

Pedalata assistita e stato di ebbrezza

Download PDF
L’applicazione della sanzione amministrativa accessoria della revoca della patente di guida, stante l’entrata in vigore dal 1 gennaio 2017 del Regolamento U.E. n. 168/2013, non si applica a tutti i mezzi a pedalata assistita, ma solo a quelli dotati di potenza superiore a 250 W (c.d. “cicli a propulsione”, con targa e per i quali è richiesta patente AM), mentre quelli di potenza pari o inferiore sono considerati velocipedi a tutti gli effetti ai sensi dell’art. 50 C.d.S.
(Cass. Penale Sez. IV, sentenza 27 febbraio – 22 maggio 2019, n. 2228)

Condanna in materia di stupefacenti e patente di guida: legittimo il diniego

Download PDF

La Corte Costituzionale ha dichiarato l’infondatezza delle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 120, comma 1, del d.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada) nella parte in cui esclude che possano conseguire la patente di guida le persone condannate per i reati in materia di stupefacenti, fatti salvi gli effetti dei provvedimenti riabilitativi.
(Corte Costituzionale, sentenza 9 aprile 2019, n. 80)

SOCIAL

397FollowersFollow
2,056FollowersFollow
664SubscribersSubscribe

DA LEGGERE

TWITTER

IMPUTATO PER SEMPRE - IL PROCESSO SENZA PRESCRIZIONE
Segui la diretta di @RadioRadicale del Congresso Straordinario di Taormina del 18-20 ottobre 2019
▶️ https://www.radioradicale.it/eventi/4490

I nuovi orizzonti del dibattimento rinnovato davanti al giudice diversamente composto http://www.giurisprudenzapenale.com/2019/10/17/nuovi-orizzonti-del-dibattimento-rinnovato-davanti-al-giudice-diversamente-composto/

Errore diagnostico e consumazione reato - https://www.osservatoriopenale.it/errore-diagnostico-e-consumazione-reato/