Home Da leggere Pagina 12

Da leggere

Privacy: utilizzabilità filmati videosorveglianza

Download PDF
E’ utilizzabile il filmato del sistema di sorveglianza conservato per un tempo superiore a quello consentito dalla normativa in tema di “privacy” (art. 11 d.lg n.196/2003) atteso che il passaggio delle ore non ne determina l’inutilizzabilità in senso assoluto essendo tale termine posto solo a presidio della tutela della riservatezza, che verrebbe posta in pericolo ove fosse consentito di conservare indefinitivamente tali registrazioni.
(Cass. Sezione II Penale, 8 marzo – 23 marzo 2013, n. 22169)

Videoriprese, diritti della difesa

Download PDF

In tema di misure cautelari, il diritto della difesa di avere copia delle registrazioni, documentate in supporti magnetici o informatici, cui segue l’obbligo per il pubblico ministero di provvedere sulla richiesta di copia in tempo utile rispetto alla proposta richiesta di riesame, riguarda non solo le intercettazioni di conversazioni o comunicazioni, ma anche le “videoriprese”.

Sospensione nel periodo feriale

Download PDF

La celebrazione del giudizio con il rito direttissimo, a seguito di arresto in flagranza convalidato, non esclude di per sé l’operatività della sospensione feriale relativamente al termine per proporre impugnazione.

Calunnia: elemento soggettivo

Download PDF

In tema di delitto di calunnia, il corrispondente indirizzo di legittimità va precisato nel senso che il dato di fatto per cui l’esponente, pur avendo facilmente accesso ai dati storici riferiti nell’esposto (e cioé, pur avendo ampia possibilità di verificare la verità storica di quanto affermato) tuttavia ometta ogni verifica e formuli poi una falsa accusa, rappresenta un indirizzo grave e preciso della consapevolezza (in capo all’esponente medesimo) dell’innocenza dell’accusato; tuttavia tale dato di fatto non può essere automaticamente equiparato al dolo di calunnia, dovendo il giudice accertare se la mancata verifica dell’accusa sia invece dovuta a colpa (imprudenza e negligenza).
(Tribunale Penale di Camerino, Giudice D. Potetti, sentenza 30 aprile 2013)

DA LEGGERE