Home Da leggere

Da leggere

Rescissione del giudicato: la procedura

Download PDF

L’art. 629-bis c.p.p. stabilisce espressamente che il condannato con sentenza passata in giudicato può chiedere la rescissione del giudicato qualora provi che l’assenza è stata dovuta ad una “incolpevole” mancata conoscenza della celebrazione del processo.
La richiesta di rescissione deve essere presentata entro trenta giorni dalla conoscenza del processo presso il Giudice che ha emesso la sentenza passata in giudicato e deve essere trattata dalla Corte di Appello competente in camera di consiglio ai sensi dell’art. 127 c.p.p., pena la violazione del diritto di difesa.
(Cass. Sez. 4^ Penale, sentenza 19 dicembre 2019 – 10 febbraio 2020, n. 5356)

Riforma prescrizione: proclamato lo stato di agitazione

Download PDF
La Giunta dell’Unione delle Camere Penali Italiane, con delibera 31/12/2019, ha proclamato lo stato di agitazione a sostegno dell’impegno dei penalisti italiani contro la incivile campagna di mistificazione e di inganno della pubblica opinione sulle reali dinamiche e sulla effettiva incidenza dell’istituto della prescrizione, condotta senza ritegno dal fronte populista, giunto perfino a manipolare spudoratamente (con una operazione indecente di falsificazione testuale) gli scritti di Cesare Beccaria, per acquisire il grande giurista nientedimeno che tra i sostenitori della abolizione della prescrizione.

Professione Avvocato: informazioni pubblicitarie sull’attività svolta

Download PDF

Tanto il precedente Codice Deontologico (articoli 17 e 19) quanto quello attualmente vigente (articoli 17, 35 e 37) prevedevano e prevedono che, da un lato, le informazioni pubblicitarie sull’attività professionale debbano essere trasparenti, corrette, non equivoche, non ingannevoli, non comparative, né suggestive od elogiative (e ciò anche per un evidente scopo di tutela di affidamento della collettività) e, dall’altro, il divieto per l’Avvocato di acquisire rapporti di clientela con modi non conformi a correttezza e decoro.

Spazzacorrotti e fase esecutiva: regime intertemporale

Download PDF

Interessante pronuncia della Corte Suprema di Cassazione sulla inapplicabilità della legge 31 gennaio 2019 n. 3 (c.d. Spazzacorrotti) ai procedimenti esecutivi nei quali, all’entrata in vigore della nuova normativa, era già stato emesso l’ordine di esecuzione con sospensione della pena.

Notifica atti tributari e servizio “seguimi”

Download PDF

La Sezione Tributaria della Cassazione ha ritenuto invalida la notifica eseguita dall’Agenzia delle Entrate presso l’indirizzo indicato da Poste italiane individuato mediante il servizio “Seguimi”, qualificando detto servizio (di natura contrattuale e finalizzato a far pervenire la corrispondenza – diversa dagli atti giudiziari – all’indirizzo indicato dal richiedente) non equiparabile all’elezione di domicilio di cui all’art. 60, comma 1, lett. d), del d.P.R. n. 600 del 1973.
(Cass. Civile, Sez. V, Ordinanza 25 giugno – 3 dicembre 2019, n. 31479)

SOCIAL

397FollowersFollow
2,101FollowersFollow
697SubscribersSubscribe

DA LEGGERE

TWITTER

La Corte Costituzionale ha dichiarato illegittima la retroattività delle norme ostative alle misure alternative alla detenzione, introdotta dalla #spazzacorrotti per i reati contro la pubblica amministrazione.
Il commento del Presidente @gdcaiazza

https://www.facebook.com/1069808583064732/posts/2872121529500086/?d=n

2

Quando si consuma il reato di appropriazione indebita commesso dall'amministratore di condominio? https://www.osservatoriopenale.it/appropriazione-indebita-epoca-di-consumazione-del-reato/