349
La Corte europea ha constatato la violazione dell’art. 8 della Convenzione, in relazione all’art. 18-ter della l. n. 354/1975, introdotto dalla l. n. 95/2004, poiché il controllo sulla corrispondenza dei detenuti in regime di applicazione dell’art. 41-bis non può essere esercitato sulle missive indirizzate al proprio difensore di fiducia ed agli organi internazionali competenti in materia di diritti umani.
(Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, sentenza 19 gennaio – 3 febbraio 2010 – ric. n. 24950/06; Montani c. Italia)

258
La rivoluzionaria ordinanza del Tribunale di Roma rompe definitivamente gli angusti argini del giudicato penale interno e, in base alla corretta interpretazione delle norme interne e comunitarie nonché del loro rango e precettività, sancisce che le sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo vanno immediatamente applicate dal giudice interno in quanto diretta espressione del diritto comunitario.

SOCIAL

2,635FansLike
397FollowersFollow
1,513FollowersFollow
524SubscribersSubscribe

ULTIMI INSERIMENTI